Il nostro indirizzo

SOCIALDEMOCRAZIA EUROPEA
Via Torino, 95
00184 - Roma

Tel. 06480720204

FAX 06480720209

socialdemocrazia1@gmail.com

 

 

LINK UTILI:

www.centrosocialeadranocultura.it

www.universosicilia.net

Il nostro nuovo sito web

Vi invitiamo a visitare il nostro sito.

"Emergenza AGRICOLA”

Le imprese agricole italiane stanno attraversando un momento di grande difficoltà e di incertezza, generata dal mutamento dello scenario socio-politico-economico di riferimento.
L’emergenza di queste difficoltà è abbastanza recente, per cui i sintomi di una tale situazione sfuggono ancora alle statistiche ufficiali, ma i conoscitori della realtà imprenditoriale italiana documentano segnali ben evidenti di sofferenza: crescente incertezza nel collocamento dei prodotti agricoli, stagnazione dei prezzi, aumento dei costi, difficoltà ad individuare mix produttivi economicamente convenienti, aumento dell’indebitamento, incapacità a finanziare gli investimenti.
Questa situazione di incertezza si
ripercuote su tutto il sistema agroalimentare, dalle imprese di produzione e distribuzione di mezzi tecnici ai liberi professionisti agronomi, dalla cooperazione agricola alle industrie agroalimentari. Il malessere delle imprese agricole non è generalizzabile a tutte le situazioni: è evidente che la maggiori problematicità si riscontrano nei settori delle materie prime rispetto alle specialità, nelle produzioni vegetali rispetto alle produzioni zootecniche, nelle aziende mono colturali rispetto a quelle diversificate. Ma si tratta di un fenomeno che attraversa tutta la penisola, dalle zone più marginali a quelle più ricche. Alcune zone del Sud stanno vivendo situazioni di grave emergenza, come la Puglia nel settore vitivinicolo e cerealicolo, il Metapontino per il settore ortofrutticolo. Così è in difficoltà nel Centro-Italia il settore dei seminativi. Ed anche alcune zone del Nord, ad agricoltura tradizionalmente ricca, mostrano segnali di forte crisi: l’ortofrutta in Romagna a causa del crollo dei prezzi, il settore avicolo, il settore dello zucchero, il settore cerealicolo per la forte concorrenza mondiale.
Allarmi più recenti stanno interessando il pomodoro da industria ed il settore lattiero-caseario.
L’attuale scenario suscita per chi è impegnato da generazioni in agricoli una domanda sempre più pressante: cosa fare?

Quali prospettive avranno le imprese agricole?
La risposta a queste domande è quanto mai impellente, difficile, appassionante e drammatica nello stesso tempo  non può essere lasciata all’incombenza dei soli imprenditori agricoli, ma tutto il mondo agricolo deve farsene carico, dalla componente politica a quella scientifica, da quella associativa a quella sindacale.

Francesco Forte

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito
© SOCIALDEMOCRAZIA EUROPEA Regina Elena 40 95031 Adrano Partita IVA: